lunedì 4 giugno 2018

Il Liceo Santa Rosa e i vincitori del Premio Augusto Vismara 2018

SCUOLA, IL “PREMIO LETTERARIO VISMARA” LO VINCE FRANCESCO LIPPOLIS

Sara Preite, 2° classificato - Costanza Cataluddi, 3° classificato
Foto MAG

 Il “Premio Letterario Augusto Vismara”, nato da più di trent’anni su iniziativa della famiglia presso l’Istituto Magistrale Statale “S. Rosa da Viterbo” dove Vismara fu docente emerito, vuole ricordare la figura poliedrica dell’uomo, scrittore, grande giornalista e storico sempre attento ai problemi della società civile che tracciava con decisione, ironia e qualche volta, con umorismo.
Dopo che la Commissione giudicatrice del Premio di quest’anno ha concluso i lavori nella scuola S. Rosa, trasformata da Istituto Magistrale a Liceo delle Scienze Umane e Liceo Musicale, oggi, 26 maggio, nel 32esimo anno dalla morte del prof Vismara, si è tenuta la Cerimonia di premiazione del Concorso letterario nell’Aula Magna dell’Istituto.
1° Classificato, Francesco Lippolis
Al dirigente scolastico Alessandro Ernestini, al suo primo anno di dirigenza, è toccato l’onere di illustrare la valenza del Premio che dà lustro all’istituto e “valore aggiunto per i ragazzi che devono avere continuità, memoria e apprendere da tutto questo, insegnamento”. E precisa: “Importante ricordare una persona come il prof Vismara che ha fatto la storia di questo istituto, e per noi non solo è un atto dovuto, ma un enorme piacere con un debito di riconoscenza”.
2° Classificato, Sara Preite

3° Classificato, Costanza Cataluddi

Per allietare l’attesa della premiazione, siede al pianoforte una bravissima studentessa che fa ascoltare un breve intermezzo musicale. Applausi.

A questo punto interviene la prof.ssa Maria Luisa Cantarella, segretaria della commissione incaricata ogni anno della realizzazione del Premio, che rivolge due parole sulla personalità del prof Vismara uomo: “L’ho avuto come docente in questa scuola, come collega in questa scuola, ed ho condiviso con lui le esperienze di lavoro ma anche di vita”. E continua: “Vismara era onesto e perbene, in lui tante altre doti, la sorte gli aveva dato una mente di grandi capacità intellettive e un animo altrettanto ricco di generosità, umanità e sensibilità non comune”.
Un secondo breve intermezzo musicale interrompe le parole e porta in scena altri studenti che eseguono con diversi strumenti arie famose curate dai prof maestri Cambo e Biscetti,  che ottengono, ovviamente, tanti applausi.



Studenti del Liceo Musicale
Ora è arrivato il momento di sapere i nomi dei vincitori del Premio che ha chiesto ai venti partecipanti un elaborato sul tema: “A seguito delle intimidazioni e delle misure repressive riservate ai giornalisti in numerose parti del mondo ho sentito l’esigenza di intervenire nell’acceso dibattito sulla realtà dell’informazione inviando una articolo alla redazione di una testata nazionale”.
Il Primio Premio di 500 euro con una copia del libro del prof Vismara “Cara Viterbo” se lo aggiudica l’alunno Francesco Lippolis
Secondo Premio va a Sara Preite
Terzo Premio va a Costanza Cataluddi

Nessun commento:

Posta un commento